Nemmeno il tempo di godersi un risultato da sogno come quello di domenica a Jerez che gli alfieri del team Ducati Aruba.it sono pronti a fare un giro sul rollercoaster portoghese, sperando di replicare quanto ottenuto appena una settimana fa.

Il team si è già spostato in Portogallo, dove questo weekend si disputerà il terzo round stagionale sullo splendido tracciato di Portimao per preparare al meglio l’appuntamento, prima di andare in vacanza e rientrare a fine mese.

SBK in Portogallo: una decelerazione di 205 km/h in 4,8 secondi

Scott Redding arriva in Portogallo dopo aver vinto le due gare di Jerez ed aver chiuso ad un soffio da Rea la Superpole Race acquisendo di fatto la leadership della classifica mondiale. Davies invece sul tracciato andaluso ha ottenuto un quarto ed un secondo posto nelle due main races di sabato e domenica.
Scott ha 98 punti in classifica mentre Davies è al quinto posto a 57 punti, a -9 da Razgatlioglu.

Le parole dei piloti


Scott Redding: “Portimao è quasi nuovo per me”

Ho corso qui una sola volta in carriera - ha rivelato il leader del Mondiale -  poi sono tornato per i test di Gennaio. Devo ammettere, però, che ho avuto delle buone sensazioni. E’ una pista che mi piace molto, che trovo divertente ed il feeling nei test è stato positivo. Veniamo da un weekend emozionante e ricco di soddisfazioni e non vedo l’ora di salire venerdì mattina sulla mia Ducati Panigale V4 R”.

Chaz Davies: “Penso che siamo migliorati molto rispetto alla gara dell’anno scorso”

Spero di poter confermare il trend positivo che abbiamo avuto a Jerez”, gli fa eco il gallese . “Lo scorso anno abbiamo ottenuto un buon risultato su questa pista chiudendo al secondo posto in gara-1. Penso che siamo migliorati molto rispetto a quella gara e sono sicuro che abbiamo tutte le carte in regola per poter far bene. Le condizioni atmosferiche saranno diverse da Jerez. Siamo pronti e determinati per affrontare questo weekend.

SBK, Portimao: sul rollercoaster prima della sosta