La squadra per cui corre Takumi Takahashi si chiama, da qualche giorno, MIE Racing Honda Team; perciò, rispetto a quanto letto sino a domenica scorsa, è sparito il nome Althea, considerando il relativo divorzio tra le due compagini. La separazione ha sortito immediatamente effetti grafici: al Motorland, Midori Moriwaki ha fatto portare un camion dalla livrea inedita.

Argento vivo


Se prima era di color rosso - sbiadito (tendente al rosa, diverso dal rosso accesso dei bilici HRC ufficiali), ora il bestione propone una tonalità argentea, con i relativi marchi e partner tecnici. Abbiamo poi saputo che il camion è diverso dall'unità precedente (ora più grande e sofisticato, anche più costoso) ed è arrivato da Praga, Repubblica Ceca.

Ciò fa pensare che il progetto fosse in atto da diverso tempo. Probabilmente la divisione tra MIE ed Althea - comunicata dopo il round di Aragòn della scorsa settimana -era già in "corso d'opera", divenuta realtà col tempo. Anche il garage era in fase di rinnovo: sparite le paratie e l'allestimento nero - verdi, gli addetti stanno rinnovando tutto.

Quattro Honda a Barcellona?


Tra l'altro, abbiamo visto pure uno staff mai incontrato prima, indossante felpe Moriwaki, firmate HRC. La rivoluzione nel team giapponese è partita non appena il camion Althea ha salutato il paddock SBK e, viene il sospetto, che a Barcellona vedremo in pista una quarta CBR RR-R: Bautista - per la prima volta a podio con Honda pochi giorni fa - Haslam, Takahashi e...

La SBK è pronta, il round di Teruel è ancora al Motorland