Garrett Gerloff è stato uno dei grandi protagonisti di Gara 1 ad Estoril. L'americano del team GRT Yamaha ha infatti concluso al terzo posto sul circuito portoghese, dopo aver lottato con Rea e soprattutto Davies, che alla fine ha avuto la meglio chiudendo secondo.

"Peccato per l'errore in curva 1"


"Ho perso molto tempo con un errore alla prima curva - ammette il 25enne di Spring - ho sbagliato l'uscita facendo anche entrare la folle e rischiando anche di cadere. E' stato un'errore davvero stupido che mi ha fatto perdere tanto terreno ed è stato difficile recuperare".

"La bagarre con Rea e Davies mi ha motivato"


Gerloff ha poi raccontato del suo duello con i top rider: "Sono state delle belle battaglie sia con Jonathan che con Chaz. Lottare con loro significa andare davvero forte e sono contento di come ho gestito la situazione, perchè mi sentivo motivato. Non sono molto diversi, anche se Rea utilizza sempre la stessa traiettoria e ha una guida molto pulita, mentre Davies utilizza davvero tutta la pista ed è difficile da superare".

"La Yamaha funziona bene su questa pista"


Non è mancato un commento sulla moto, con cui si è trovato a proprio agio: "La Yamaha va molto bene ad Estoril. Ha un'ottima percorrenza e in inserimento è molto precisa, soprattutto nelle curve ad ampio raggio. Nel finale di gara, con la gomma ormai finita, diventa più difficile da guidare, ma non mi ha dato grossi problemi. Domani continueremo su questa base".

SBK Estoril, Redding: “Ho la giusta fame per battere Rea nel 2021”