Aumentano ancora le Yamaha in griglia di partenza per il mondiale Supersport 2021. Secondo il sito tedesco SpeedWeek, infatti, anche il team ParkinGO avrà infatti a disposizione una R6 con cui far correre Manuel Gonzalez, pupillo della squadra italiana con cui ha conquistato da dominatore il mondiale Supersport 300 nel 2019 e con la quale ha esordito nella classe intermedia con una Kawasaki ZX-6R quest'anno.

Per la compagine capitanata da Giuliano Rovelli si tratterebbe di un ritorno al marchio dei tre diapason, con cui hanno conquistato il titolo mondiale in Supersport nel 2011 con Chaz Davies alla guida.

Un "trofeo Yamaha" in attesa del 2022


Con il passaggio alla Casa di Iwata del team ParkinGO, nel 2021 il mondiale Supersport diventerebbe una sorta di R6 Cup, vista anche la recente separazione tra Honda ed il team PTR di Simon Buckmaster. Saranno tuttavia ancora presenti le Kawasaki del team Puccetti e, forse, quella del team Orelac.

La rivoluzione arriverà nel 2022, quando dovrebbero entrare in vigore i nuovi regolamenti tecnici per permettere l'ingresso delle nuove "maxi" di media clinidrata come la MV F3 800, la Triumph da 765cc e la Ducati Panigale V2, già testata dal team Barni con Krummenacher sul circuito di Misano.

Esclusiva, Jonathan Rea: “Tra me e Redding ci sono rivalità e rispetto”