La fine dell’anno si avvicina, ma il mercato della Superbike continua ad evolversi senza sosta. Proprio le festività natalizie potrebbero infatti coincidere con la definizione dei piani in ottica 2021 per più di una squadra: come nelle ultime settimane la lente d’ingrandimento resta puntata sui team satelliti Ducati, i quali (ad esclusione di Go Eleven) non hanno ancora ufficialmente scelto i loro portacolori per la prossima stagione.

Barni - Rabat: ci siamo


In casa Barni la luce in fondo al tunnel pare essere molto vicina, tanto che l’ufficialità dell’arrivo di Tito Rabat dovrebbe arrivare nei prossimi giorni. Come ampiamento analizzato su queste colonne lo spagnolo era in cerca di una nuova collocazione dopo la fine della sua avventura in MotoGP, e con l’appoggio di Ducati l’obiettivo è stato centrato.

La struttura di Marco Barnabò dal canto suo accoglie un pilota dall’indubbia velocità, il che rappresenta un toccasana al morale dopo un 2020 a dir poco travagliato, con quattro piloti ad avvicendarsi in sella e pochi risultati di rilievo.

Motocorsa: una poltrona per tre


Non c’è film più natalizio in Italia di “Una poltrona per due”, ed in casa Motocorsa la situazione attuale è molto simile alla pellicola con Eddie Murphy. Dalla fine della stagione 2020 ad oggi il nome più gettonato per la squadra di Lorenzo Mauri è stato quello di Axel Bassani, reduce dall’impegno nell’europeo Supersport, ma le classiche esigenze di budget hanno notevolmente dilatato i tempi dell’operazione.

Nel frattempo così altri piloti si sono proposti alla corte di Mauri, a cominciare da Loris Baz, che sui propri canali social ha confermato come il team Ten Kate non abbia attualmente i mezzi economici per continuare il proprio impegno nella classe regina. Il francese così ha cercato di intavolare una trattativa con il team italiano, che si è però presto arenata, a causa delle richieste economiche avanzate dal numero 76. In soccorso di quest’ultimo potrebbero accorrere Dorna ed un importante sponsor legato al campionato, ma se questo non dovesse accadere la situazione resterebbe quella attuale.

Il terzo nome sulla lista di Motocorsa è quella di un ex campione WorldSSP, ossia Sandro Cortese. Il tedesco sta continuando la propria riabilitazione fisica dopo il brutto incidente di Portimao, e vorrebbe una nuova opportunità tra le derivate di serie. La trattativa in questo caso sembra ancora in stato embrionale, ma non c’è dubbio sul fatto che l’interesse reciproco tra le parti ci sia, ed anche in questo caso Dorna potrebbe vedere di buon occhio un eventuale accordo.

Team Pedercini: lunedì l’ufficialità del primo pilota


In conclusione c’è anche chi ha già informato i proprio tifosi di un imminente annuncio, come il team Pedercini. Il team Kawasaki infatti ha annunciato sui proprio social che lunedì verrà svelato il nome del primo pilota che formerà la line up per il 2021: tutti gli indizi portano a Loris Cresson, già in pista con il team nei recenti test di Jerez, nonché presente nell’ultimo round della stagione 2020 ad Estoril.

Esclusiva, Bautista: “Sono stato fortunato, ma merito quanto ho ottenuto”