A calendario SBK 2021 già annunciato, è tempo di pensare ai test prestagionali. Alcune squadre hanno iniziato a preparare la prossima stagione nelle uscite scorse di Estoril e Jerez, altre attendono l’anno nuovo per tornare in pista. Mentre si attendono i piani di Honda e BMW, ecco il programma di Kawasaki, Ducati e Yamaha, più quello di molti team indipendenti legati ai suddetti Marchi.

Da Jerez l’apertura delle danze per Kawasaki e Ducati


Le date sono quelle del 20 e 21 gennaio, la pista è l'Angel Nieto, situato in Andalusia. Kawasaki affitterà il circuito ed "ospiterà" altre squadre, tra cui l'Aruba Ducati, che schiera Scott Redding e Michael Ruben Rinaldi, i quali saranno già coinvolti in una sfida contro Johnny Rea ed Alex Lowes, portacolori KRT.

Per le formazioni tinte di verde, sarà in azione anche Isaac Vinales per Orelac, in un binomio nato da poco. Le compagini Rosse saranno rappresentate pure da Barni e Go Eleven, rispettivamente al lavoro coi due nuovi acquisti, Tito Rabat e Chaz Davies. 

A completare la due giorni - e si spera che sarà soleggiata - il test team HRC MotoGP, che porterà il tedesco Stefan Bradl e la Honda RC 213V, l'unico prototipo che vedremo a Jerez. Infatti, l'inglese Sam Lowes ed il francese Johann Zarco gireranno con due moto stradali.

SBK, Rinaldi e Locatelli: chi farà meglio nel 2021?

Marzo pazzerello pure per Yamaha


Le giubbe blu cominceranno a metà mesa da Misano, ma ancora prima Kawasaki andrà a Portimao, il 4 ed il 5 del mese. Poi, KRT salterà all'Estoril, sempre in Portogallo, per un test del 25 e 25. Le R1 di Razgatlioglu, Locatelli, Gerloff e Nozane saranno accese al Marco Simoncelli nei giorni 15 e 16.

Dorna ha organizzato un test ufficiale per tutti i team e piloti iscritti alla serie: a Barcellona verrà presentato il campionato 2021, con Superbike, Supersport e Supersport 300 presenti al Catalunya Circuit, ospitante anche un round iridato dei tre spagnoli inseriti nel calendario.

Aprile, meglio non dormire: il campionato inizierà a fine mese


Le ostilità sportive avranno inizio nell'ultimo weekend di aprile, per un Assen ed il Van Drenthe che ritroveranno la SBK. Per arrivare belli in forma, le formazioni Yamaha andranno prima ad Aragòn, anch'esso presente nel calendario ufficiale. Ulteriori test di Ducati e Kawasaki saranno annunciati in seguito dai loro uffici stampa.

Tutto il materiale dovrà essere portato nell'Università olandese, primo banco prova di una stagione che prevede 13 appuntamenti in giro per il mondo. la Superbike correrà tre manche a weekend ed ogni dettaglio dovrà essere perfettamente funzionante e rodato.

Alessandro Gramigni compie 52 anni