La foto è stata scattata ieri sera, all'imbrunire e prima di affrontare la prima trasferta della stagione. La Panigale V4 R di Chaz Davies è pronta ed attende il gallese, nuovo cavaliere Go Eleven, che entra nella formazione di Gianni Ramello e Denis Sacchetti.

Come si può notare, c'è già il numero 7, da sempre utilizzato dal (quasi) trentaquattrenne di Knighton, quest'anno a difendere i colori della squadra titolata nella sottocategoria Indipendenti. A proposito di colori, di rosso la moto ha solo, per ora, il serbatoio.

Tutto il resto è nero e contraddistinto dalla scretta team Go Eleven e dallo sponsor Aruba. Si legge pure Feel Racing, la struttura di Daniele Casolari che porta in pista la formazione ufficiale, nel 2021 al via con Scott Redding e Michael Ruben Rinaldi.

Sfida ambiziosa e.. quasi Indipendente


A loro non manca nulla ed i ricordi - belli - di quanto accaduto dieci anni fa sono ancora vivi. Go Eleven e Davies partono per fare bene, ma questa è retorica, si sa. La domanda è: bene quanto? Potrebbe essere benissimo. Il team ha dimostrato di aver compiuto salti il alto notevoli, il pilota vanta una esperienza seconda (quasi) a nessuno.

I test di settimana prossima rappresentaranno il primo ballo di una danza sfrenata, nella quale sarà fondamentale proporre i passi giusti. Aruba Factory avrà, chiaramente, i privilegi di Borgo Panigale, però anche la V4 R del gallese sarà ben assistita, con tanto di evoluzioni e tecnici dedicati.

Nell'ambiente Ducati è partita la sfida quale miglior formazione indipendente, ancor prima che il campionato 2021 abbia spento i primi semafori di Assen. Go Eleven, Barni e Motocorsa daranno il massimo per primeggiare e, ne siamo certi, per battere spesso e volentieri i rivali ufficiali.

Il sostituto di Davide Brivio in Suzuki chi sarà? I risultati del nostro sondaggio