Niente da fare. Pare proprio che il proverbiale meteo mite andaluso stia lasciando spazio a condizioni simili - se non uguali - al classico inverno europeo. Piove ancora, c'è nebbia e fa freddo a Jerez de la Frontera ed il circuito Angel Nieto somiglia più al tracciato scozzese Knockhill, dove è possibile trovare "maltempo" anche in piena estate.

Dopo il forfait - consecutivo - di Kawasaki, il duo HRC ha girato solo nel pomeriggio di ieri, quando splendeva il sole e le temperature erano ritenute ideali. Oggi, invece, Alvaro Bautista e Leon Haslam non sono usciti dal garage, lasciando le Honda CBR RR-R all'asciutto.

Secondo indiscrezioni, il numero 19 e 91 hanno siglato crono nell'ordine dell'1'40 "alto", a circa due secondi dalla RC 213V guidata dal tedesco Stefan Bradl, impegnato per collaudi utili al team MotoGP. Avendo la squadra capitanata da Leon Camier fruito di un solo slot, il restante del computo di 10 giornate complete potrà essere usato in altre occasioni.

Team HRC con tante novità da sviluppare


Nuovo forcellone, ridisegnato e voluto per ottimizare la motricità della ruota posteriore, elettronica più sofisticata, erogata da un impianto di scarico rivisto e tante altre novità: la Fireblade 2021 promette di fare molto meglio di quanto offerto l'anno scorso, per una stagione di debutto inficiata dalla pandemia.

Il pilota spagnolo e quello inglese si sono impegnati quando hanno potuto, cioè, con pista calda e asciutta. Altrimenti, come fatto settimana scorsa, inutile sprecare giorni di test o prendersi rischi inutili. All'inizio del campionato mancano circa tre mesi, sicché ci saranno occasioni buone per portare avanti il lavoro lasciato fermo.

Ken Roczen in vetta al Supercross AMA per un solo punto