Nelle precedenti uscite, la Yamaha R1 di Christophe Ponsson era tutta blu. Da oggi, invece, la quattro cilindri guidata dal francese porta colori già visti, per un passato glorioso e pronto a tornare in auge. Si tratta della livrea Alstare, con giallo, azzurro e blu in una grafica inconfondibile.

Stessa livrea - in parte - sfoggiata da Troy Corser sulla Suzuki GSX-R 1000, appunto, messa in pista da Francis Batta negli anni mitici in cui il manager belga faceva la parte del leone biondo. Come sappiamo, per lui è imminente il ritorno nel posto che più ama.

Vedremo se nei weekend di gara ufficiali la moto del numero 23 rimarrà così, oppure, se avrà ulteriori dettagli cromatici. Questa idea, un po' vintage e contestualmente moderna, già ci piace. Siamo sicuri che sarà gradita da tutti gli appassionati del campionato dedicato alle derivate di serie.

Barcellona MotoGP 2003: quando Capirex domò la belva Ducati