Niente male, Chaz Davies. Il gallese, ad Aragòn saltava per la terza volta sulla Panigale V4 R del team Go Eleven, una Ducati capace di contraddistinguersi per una livrea originale e, a quanto pare, per efficacia prestazionale. Il numero 7 si è messo dietro i colleghi ufficiali nel primo giorno di test SBK al Motorland.

La soddisfazione dell'alto e biondo pilota britannico è contenuta ma significativa. Vuol dire che concentrazione e determinazione siano già ad alti livelli: "Abbiamo provato dettagli che andassero a bilanciare la nostra moto - spiega direttamente dal garage Ducati Indipendente - compiendo un piccolo step. Siamo entrati in una interessante direzione di sviluppo, il feedback è abbastanza positivo".

Lavorare a testa bassa, stando attenti a tutte le cose. Ecco il piano di pilota e team: "Sto pensando ad ogni possibilità - conferma - ma la cosa bella è che oggi mi sono sentito 'comodo', cioè, a mio agio in sella e nel lavoro con la squadra e pure con ogni tipo di gomma. Abbiamo compiuto passi avanti rispetto ai test di Barcellona e per domani avremo un buon piano da attuare nella tabella di lavoro".

Nei test MotoE di Jerez, Aegerter domina la prima giornata