Per calcolare il divario cronometrico tra Michael Ruben Rinaldi - primo nella mattinata di Aragòn - e Chaz Davies, usiamo la calcolatrice. Dunque: il portacolori Aruba Factory ha siglato il tempo di 1'49"563, mentre il gallese numero 7 si è fermato a 1'49"610. 

Siccome, in questo caso, si deve sottrarre la cifra più bassa da quella più alta, il risultato finale è il seguente: soli 47 millesimi separano le due V4 R. In pratica, nomi ribaltati rispetto a ieri in un soffio di vento, freddo, perché nelle prime ore di giornata la pista era fredda e non ritenuta in condizioni ottimali.

Però c'era il sole perciò, ora dopo ora, la temperature di aria ed asfalto sono salite ed i riferimenti si sono abbassati. Dopo due Rosse, la Yamaha di Garrett Gerloff, americano GRT ed il più in palla con la R1 versione 2021. Chiude il quartetto Tito Rabat, sempre più a suo agio con Barni, la moto ed il suo staff.

Redding e Locatelli "in attesa" del momento giusto: il Time Attack


Scott e Andrea sono, rispettivamente, quinto e sesto. Ma non fidiamoci: scommettiamo che, entro fine giornata, i numero 45 e 55 proveranno l'attacco al cronometro? Ovviamente, ci proveranno tutti, però, almeno uno dei due citati si giocherà la vetta della classifica.

L'inglese Ducati Aruba, più lesto di tutti 24 ore fa,  e l'italiano Yamaha Crescent-Brixx precedono Axel Bassani, unica punta Motocorsa al Motorland e nella stagione 2021. Come è "solo" Christophe Ponsson, francese Alstare dalla livrea storica molto apprezzata. In mezzo troviamo Kohta Nozane, giapponese che sta imparando tutto. Ma proprio tutto, traiettorie di Aragòn incluse.

La lista dei tempi


1) Michael Ruben Rinaldi (Aruba.It Racing - Ducati) 1'49.563, 40 giri

2.) Chaz Davies (Team GoEleven) 1'49.610s, 25 giri

3.) Garrett Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team) 1'50.277, 27 giri

4.) Tito Rabat (Barni Racing Team) 1'50.518, 46 giri

5.) Scott Redding (Aruba.It Racing - Ducati) 1'50.659, 37 giri

6.) Andrea Locatelli (Pata Yamaha con BRIXX WorldSBK) 1'51.209, 20 giri

7.) Axel Bassani (Motocorsa Racing) 1'51.367, 36 giri

8.) Kohta Nozane (GRT Yamaha WorldSBK Team) 1'51.775, 21 giri

9.) Christophe Ponsson (Alstare Yamaha) 1'52.269, 37 giri