Pochi piloti in pista ad Aragòn, ma buonissimi. Il tracciato è stato affittato da KTM, in azione con il test team ufficiale. Ne hanno approfittato alcune formazioni SBK, al Motorland per preparare il primo round stagionale. Nella breve lista di nomi, potete vederne uno molto particolare. 

Si tratta di Dani Pedrosa, ex MotoGP ed attuale collaudatore per la Casa di Mattighofen. Solo lo spagnolo, titolato 125 e 250 e detentore di numerosi successi ottenuti nella classe regina, ha fatto meglio di Chaz Davies, portacolori - azzurro ciano - Go Eleven, il più lesto di categoria con la Ducati Panigale V4 R.

Il gallese si è "messo in mezzo" a due prototipi arancioni. Tra le RC16 del leader e la gemella di Mika Kallio, per la precisione. Il finlandese guida una quattro cilindri laboratorio di Mattighofen e sotto di lui ci sono moto di origine teutonica, una in fila all'altra.

Eugene Laverty (finalmente) in azione per RC Corse


L'irlandese di RC Corse ha compiuto i suoi primi passaggi cronometrati 2021, guidando la M1000 RR, arma totale bavarese. Ben sappiamo che i riferimenti siano da prendere con il beneficio dell'inventario, ma Laverty ha fatto meglio di Michael Van  Der Mark, olandese in forza al team Motorrad Factory.

Il numero 60 aveva già provato moto, squadra e metodo di lavoro più volte, Eugene era al battesimo stagionale. Qualcuno direbbe "mah". Quasi quasi lo diciamo pure noi. Comunque, Jonas Folger è appena dopo Tom Sykes, rappresentante più lesto nel contingente BMW.

I tempi del Motorland


Valentino Rossi è autore di una giornata positiva nei test andalusi: "Ma non mi illudo"