Scott Redding non vuole più fermarsi e, dopo la vittoria in Gara 2 ad Aragon, centra il successo anche in Gara 1 sul circuito di Estoril. Una vittoria che il britannico ha saputo costruire fin dai primi metri della corsa, quando ha immediatamente sopravanzato il poleman Jonathan Rea, mantenendo la testa fino all’ultimo giro.

Il britannico della Ducati ha saputo gestire al meglio la coppia di Pirelli SC1 Standard all’anteriore e SCX Standard al posteriore, ulteriore dimostrazione dell’ottimo stato di forma della Panigale sul tracciato portoghese, precedendo sul traguardo il buon Toprak Razgatlioglu.

Buona prestazione per le Ducati


Il turco della Yamaha, anche lui autore di un ottimo start, ha contenuto la rimonta di Jonathan Rea, terzo all’arrivo, molto aggressivo nelle ultime fasi di gara ma incapace di affondare il colpo decisivo.

Quarta posizione per Garrett Gerloff, bravo nel confermare la velocità mostrata nelle qualifiche, davanti a Michael Ruben Rinaldi.

Sesta posizione per Chaz Davies, seguito da Michael van der Mark. Buona rimonta per Alvaro Bautista, ottavo davanti a Tito Rabat e Andrea Locatelli.

A punti anche Axel Bassani, 11esimo. Delude Tom Sykes, 14esimo. Out Samuele Cavalieri. Male Alex Lowes, caduto nelle prime fasi di gara. 

Appuntamento a domenica per Superpole Race e Gara 2.  

SBK Estoril: pioggia di penalità, Alex Lowes perde la prima fila

La classifica di Gara 1