L’Olimpiade 2020, disputata poi quest’anno a causa della pandemia del Coronavirus, è stata la rivincita per Gianmarco Tamberi, che prima di partire alla volta di Tokyo ha chiesto la mano della sua Chiara, ovvero la figlia dell’ex pilota Piergiorgio. La coppia è più che collaudata e dopo ben 12 anni Chiara diventerà la signora Tamberi.

Gimbo ha impresso il suo nome nella storia


Domenica 1° agosto “Gimbo” ha scritto una pagina di storia importante nell’atletica italiana, conquistando l’oro e diventando un campione olimpico nel salto in alto, a pari merito con l’avversario Mutaz Essa Barshim dopo aver saltato fino a 2.37 senza alcun errore. Un oro che vale tanto, considerando il grave infortunio alla caviglia sinistra del 2016, che gli spezzò ogni sogno di gloria nelle Olimpiadi di Rio. Al suo fianco, anche all’epoca, c’era la sua adorata Chiara, che l’ha supportato in tutto e per tutto fino all’ultimo momento.

L'erede dell'ex pilota di Superbike


Classe 1995, Chiara si è laureata a Verona e non fa parte del mondo sportivo. I due stanno insieme dal lontano 2009 e come lui aveva promesso, prima di partire per l'Olimpiade l'ha chiesta in sposa. Sono poche le informazioni sul suo conto, se non che ha rubato il cuore di Tamberi e che è figlia dell’ex pilota Piergiorgio, che disputò la sua ultima stagione completa nel 2004 in Superbike e che ora si dovrà preparare ad accompagnare la figlia all'altare.

Qui il suo ultimo incoraggiamento al fidanzato, prima della prova che l'ha incoronato campione olimpico:

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Chiara Bontempi (@bontempichiara)

MotoGP Ducati: cercasi leader per contrastare Quartararo