SBK: Scott Redding con BMW nel 2022

SBK: Scott Redding con BMW nel 2022

L'attuale pilota Ducati ha firmato con la Casa di Monaco dove correrà a partire dalla prossima stagione. Ad affiancarlo troverà Michael van der Mark

Dopo tante voci e speculazioni, adesso è ufficiale: Scott Redding disputerà il WorldSBK 2022 in sella alla BMW M1000RR.

Redding, 28 anni, si appresta così ad affrontare l’ennesima sfida della sua carriera, dopo un campionato BSB vinto nel 2019 e due stagioni (2020-2021) da pilota ufficiale Ducati nel Mondiale Superbike. Il pilota britannico è attualmente terzo nella classifica generale, a 50 punti da Jonathan Rea.

SBK: Van Der Mark è diventato papà

"Scott è l'innesto fondamentale per il nostro progetto"


“Seguiamo la carriera di Scott da diversi anni e siamo lieti di accoglierlo nel nostro team”, ha dichiarato con entusiasmo il team principal Shaun Muir. “I suoi successi parlano da soli. Il suo arrivo sottolinea ancora una volta l'enorme importanza che il progetto WorldSBK riveste per BMW Motorrad Motorsport”.

“Siamo molto lieti di dare il benvenuto a Scott nella nostra famiglia”, ha continuato Marc Bongers, Direttore di BMW Motorrad Motorsport. “Siamo convinti che Scott, con il suo spirito combattivo e la sua assoluta voglia di vincere, sia l’innesto perfetto per il BMW Motorrad WorldSBK Team e un ulteriore rinforzo per tutto il nostro progetto”.

Mercato in fermento


Lo stesso team ha dichiarato che “sono attualmente in corso trattative” per l’estensione del contratto di Tom Sykes, campione del mondo 2013 con Kawasaki e passato in BMW nel 2019.

L’addio di Redding lascia una sella libera in Ducati: confermato Michael Ruben Rinaldi, in pole per sostituire il #45 c’è Alvaro Bautista.

SBK: Navarra attende lo scontro tra Rea, Razgatlioglu e Redding

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi