Il pilota numero 16 che vedete in azione al Mugello è Gabriele Ruiu, giovane talento italiano, in staccata con la BMW del Bmaxracing Team. Proprio la frenata è uno dei punti forti del ventunenne romano, quest'anno impegnato nel Campionato Italiano Velocità Superbike e nel National Trophy 1000.

L'ultimo atto stagionale nostrano sarà quello di Vallelunga, ma prima ci sarà da affrontare un round internazionale: a Portimao, pilota e squadra saranno presenti per disputare una wild card SBK iridata, prendendo parte alla tappa portoghese, che chiuderà il girone europeo.

Per Gabriele la pista non sarà una novità. Nel 2019 corse nell'Algarve con la Supersport, andando pure a punti. Il ritorno nel Mondiale è cosa bella e giusta per lui, come lo è per la squadra bianco, nera e gialla, la cui M1000 RR mette spesso in difficoltà le moto rivali di categoria.

L'Italia è Campione del Mondo al Nazioni: il giorno più lungo