SBK, da gazzella a leone: nel 2022 vedremo il miglior Rea di sempre

SBK, da gazzella a leone: nel 2022 vedremo il miglior Rea di sempre© GPAgency

Perso il titolo a favor di Toprak Razgatlioglu, Johnny avrà meno pressione da gestire e non dovrà (più) dimostrare di essere il numero 1. Anziché essere inseguito, il nordirlandese andrà a caccia del turco

2 gennaio

Johnny Rea ha perso, ma a testa più che alta. Oddio, un attimo: in che senso "ha perso"? Se ha perso lui, giunto secondo in SBK e battuto solo da Toprak Razgatlioglu - uscito vincitore a parità di vittorie, 13 di tappa - i restanti piloti del gruppo che hanno fatto? Preso bastonate a destra e sinistra e gareggiato da comprimari?!

No, o meglio, non sempre, però il primo dei perdenti è il secondo, se ascoltiamo le parole di Kenny Roberts, americano debuttante nel Motomondiale proprio con il numero 2, diventato poi 1. A proposito di "Uno", il nordirlandese l'ha tolto dalla sua Kawasaki nell'u

Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora
  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi