Jonathan Rea, campione del mondo in carica della Superbike ha firmato un contratto che lo lega altri due anni alla Kawasaki. Il campione nordirlandese continuerà a guidare la Ninja ZX-10R, grazie alla quale è al comando della stagione 2016.

"Sono felice di continuare a lavorare con Kawasaki - ha dichiarato Rea -. È chiaro che abbiamo obiettivi comuni e che lavoriamo bene insieme, quindi ha senso collaborare per altre due stagioni, sviluppando le Ninja ZX-10R del futuro. Vorrei ringraziare la Kawasaki e tutto il personale KRT per il loro sostegno e per la fiducia nelle mie potenzialità. Ora potrò concentrarmi sul campionato del mondo 2016".

Ovviamente positivo anche il commento di Guim Roda, Team Manager del Kawasaki Racing Team: "Rea è un pilota esperto ma aperto a imparare e migliorare gara dopo gara. Ha uno spirito giovane e una grande motivazione. Siamo sicuri che Jonathan continuerà a migliorare e che tra due anni avremo un pilota ancora più forte".

Anche l'ingegnere Ichiro Yoda è entusiasta di poter lavorare ancora con Rea: "Il progetto KRT si basa sullo sviluppo e Jonathan è il pilota adatto a noi. Ha talento ed è veloce. Siamo molto felici di averlo al nostro fianco per capire come funziona la Ninja ZX-10R in condizioni limite. Sono sicuro che nel 2016, 2017 e 2018 avremo un pacchetto eccezionale, grazie anche a Jonathan".

L'accordo tra Rea e la Kawasaki è stato commentato anche da Kenji Tomida, presidente di Kawasaki Motorcycle and Engineering Company: "Il nostro marchio Ninja è stato ulteriormente arricchito dal lancio della nuova ZX-10R, su cui Jonathan ha già avuto molto successo. Tutta la famiglia Kawasaki è comprensibilmente felice che Rea abbia esteso il suo rapporto con il Kawasaki Racing Team e gli auguriamo successo, ora e in futuro".