Prima l’incendio della sua moto in prova, poi la (doppia) caduta di gara 1. Fino a stamattina, il week-end di Chaz Davies poteva considerarsi quantomeno disastroso. Serviva un cambio di marcia, per mandare un segnale forte ai due alfieri Kawasaki, Rea e Sykes, suoi rivali in campionato.

Alla fine di gara 2, il messaggio è arrivato in parte: perché se è vero che Davies ha conquistato un terzo posto che recupera in parte i due giorni difficili, è vero anche che il suo distacco in classifica da Rea si allunga. “Dopo ieri e venerdì, giornate di disastro totale, questo podio posso considerarlo un risultato piuttosto buono. Non è stata una gara perfetta, ho avuto qualche problema di troppo ma in questo week-end difficile, sul circuito di casa, finire sul podio mi sta bene”.