Non c’è pace, per Sylvain Guintoli. Il francese, ex-campione del mondo Superbike con Aprilia e ora portacolori del Team Yamaha Pata, non riuscirà a rientrare neanche per il round di Misano.

SPETTATORE - L’ha annunciato attraverso il suo profilo ufficiale Twitter, con una frase che non lascia dubbi. “Sarò a Misano per supportare la squadra ma è troppo presto per tornare in pista”. Infortunatosi alla caviglia destra in occasione della Superpole di Imola, Sylvain ha già saltato tre round e Misano sarà il quarto. 

COSA FARA’? - La domanda, adesso, è d’obbligo: per guarire al meglio darà forfait anche il 10 luglio a Laguna Seca (per ripresentarsi poi in pista in Germania dopo la lunga pausa estiva) oppure cercherà a tutti i costi di essere presente sul “toboga” statunitense?

OCCASIONE - Ciò che è certo è che al box Yamaha avrebbero bisogno della sua grande esperienza per trovare la giusta messa a punto ad una R1 piuttosto deludente, in questa prima parte di campionato. 
Al suo posto, a Misano, potrebbe arrivare Niccolò Canepa: il ligure, chiamato dalla stessa Pata Yamaha a sostituire Russo per la gara di Donington della Superstock 1000, aveva risposto con un ottimo podio. E, sempre con la R1, la settimana scorsa ha conquistato la vittoria alla 12 Ore di Portimao del mondiale Endurance.