Nicky Hayden ha iniziato bene la sua stagione nel mondiale Superbike, dove ha già conquistato podi e una vittoria alla vigilia del round di casa, sulla leggendaria pista di Laguna Seca. Questo tracciato, famoso soprattutto per la curva del Cavatappi, è stato il palcoscenico della prima vittoria in un GP di Hayden, l’anno prima che vincesse il titolo, e ha buoni ricordi e positive sensazioni su una pista che l’ha visto brillare.

"Ho la pelle d'oca ora a pensarci", ha detto Hayden a WorldSBK.com ripensando alla prima vittoria. "Aver vinto il mio primo GP in casa è stato un momento incredibile, ma credo che sarà una cosa a cui penserò di più dopo la mia carriera…”

Anche se i ricordi sono positivi, il Kentucky Kid è ora più focalizzato sul futuro e sulla sfida che lo aspetta: il suo primo week end a Laguna Seca da pilota del WorldSBK.

“È la prima vera pista in cui ho corso un GP”, dice Hayden. Molta gente parla del Cavatappi, ma nessuno parla mai della curva 1 che è molto esigente ed è importante per il tempo sul giro – anche  psicologicamente. La prima metà della pista ha diverse curve piane ed è importante per attaccare realmente e mantenere una buona velocità in curva, poi una volta che si arriva alla cima del Cavatappi e si va verso il basso, è più scorrevole e ci sono curve più rialzate. E l'ultima curva è un buon posto per superare”.

Con il miglioramento della Fireblade e molta più esperienza in sella a questa moto e con queste gomme, Hayden è pronto per sfidare gli avversari nel suo round di casa così come è abituato, dando il 100%.

"L'obiettivo è quello di andare e dare assolutamente il massimo", ha detto sorridendo, aggiungendo che il massimo lo dà sempre. "Proverò a salire sul podio - sperando che ci sia una grande folla a sostenermi e che questo mi dia quel qualcosa in più”.