"Ad essere onesto, non è andato tutto liscio come speravo - si spera sempre che tutto vada per il verso giusto", così dice Nicky Hayden dopo il secondo turno di prove libere, che lo vede concludere in terza posizione alle spalle di Chaz Davies e Jonatha Rea.
"Abbiamo avuto un paio di problemi in più di quanto avessi sperato questa settimana con l'elettronica, e ho provato a fare in modo che tutte le sezioni funzionassero nel modo giusto", aggiunge Hayden. "E' stato un po' frustrante. Alla fine abbiamo montato le gomme nuove, ma sono andato vicino a migliorare il mio tempo sul giro! Abbiamo alcune cose positive e in generale il primo giorno non è stato un disastro ”.
 
Quello di Laguna Seca è un circuito al quale Nicky Hayden è particolarmente legato: qui ha colto la prima vittoria in un GP dopo aver conquistato anche la pole position, nel 2005. Qui il Kentucky Kid ha conquistato anche il suo primo successo nell’AMA Superbike ed è pronto alla nuova sfida nel tentativo di aggiungere al suo record una vittoria del WorldSBK, magari partendo proprio dalla pole.
 
“Le qualifiche non sono mai state il mio forte, ma sono migliorato e a Misano ero il più vicino alla prima fila”, ha aggiunto Hayden. “Quindi andremo all’attacco! È bello essere di nuovo a Laguna ed è bello vedere così tante persone qui. Spero che possiamo continuare a migliorare e spero di fare qualcosa di meglio nei prossimi due giorni”.