Bilancio positivo per Nicolò Canepa nella trasferta americana di Laguna Seca: il pilota genovese si è piazzato al nono posto in qualifica e ha concluso nella top ten gara1. Meglio ancora è andata la manche della domenica, che lo ha visto tagliare il traguardo ottavo.

 “Sono davvero molto contento di come è andata la gara di domenica", ha detto Nicolò Canepa. "Sono venuto in California per sostituire Guintoli ed ho cercato di lavorare molto con la squadra per migliorare la moto, cercando di non commettere errori e posso dire di esserci riuscito.

"Per tutto il weekend abbiamo fatto fatica a trovare un buon setup per la nostra moto", aggiunge Canepa. "Per gara1 abbiamo apportato alcuni cambiamenti, ma purtroppo non si sono rivelati corretti, e questo ha fatto si che la mia gara sia stata molto difficile. Inoltre abbiamo deciso di utilizzare uno pneumatico che nessun altro ha scelto. Una decisione rischiosa, ma non avevamo nulla da perdere e quindi ci abbiamo provato.

"Gara2 è stata davvero difficile, ma divertente. Stare nel gruppo in lotta dal quarto al nono posto è stata una grande esperienza", dice Canepa. "Alla fine la mia è stata la prima Yamaha al traguardo ed ho concluso a soli 13 secondi dal vincitore, nonostante il problema all’ultima curva (la caduta del suo compagno di squadra Lowes proprio davanti a lui, ndr). Ho disputato 4 gare ed ho sempre concluso nella top ten, e questo mi sembra un ottimo risultato, visto che non conoscevo la moto e nemmeno la squadra ed ho avuto poco tempo a mia disposizione. Ringrazio la Yamaha ed il team Crescent, che mi hanno offerto questa grande possibilità”.