Il 2015 era stato difficile, ma quest'anno la squadra Honda guidata da Ten Kate è salita sul podio varie volte con van der Mark e Nicky Hayden, che è stato capace anche di conquistare una vittoria. ì su dove la Honda ha lavorato per tornare a lottare per il podio.
 
“Abbiamo migliorato la moto in tre aree”,  ha detto Ronald Ten Kate, intervistato da WorldSBK.com. “Il motore, dove abbiamo incrementato un po’ la potenza, l’elettronica che ora va molto meglio ed il telaio. Abbiamo fatto molto lavoro, anche sulle sospensioni, ecc.. Insomma abbiamo lavorato su questi tre settori e non solo sulla potenza per realizzare una moto più veloce”.
 
I risultati del 2016 sono stati migliori, con il podio di van der Mark in Australia e la sua prima pole position nel campionato mondiale.
 
“Abbiamo iniziato brillantemente la stagione”, ha aggiunto Ten Kate. “È stato straordinariamente veloce, anche su circuiti dove avevamo faticato l’anno scorso – ricordiamo che ha fatto la pole position in Tailandia, dove la stagione passata eravamo in difficoltà. Questo ci ha fatto sperare, ma poi per un paio di round le nostre performance sono peggiorate. Ha avuto un po’ di difficoltà nel set up, ma le abbiamo risolte e la seconda metà della stagione andrà molto meglio”.
 
Le prestazioni di van der Mark non passano inosservate.
 
Siamo lusingati di vedere quante persone hanno scoperto il suo potenziale. È un pilota giovane, un bravo ragazzo e perciò importante per le pubbliche relazioni,  è veloce sulla moto e ancora in crescita. Molti manager sono stati abbastanza superficiali nel non guardare con attenzione la carriera di van der Mark. Speriamo che resti con noi ancora molti anni, ma questa è una stagione pazza.. stiamo a vedere...”
 
Ad eccezione del Kawasaki Racing Team che ha già riconfermato i suoi piloti per il prossimo anno c’è ancora molto da definire. Un pilota che resterà è Nicky Hayden che ha un contratto di due anni con il team Honda fino al 2017. Perciò chi sarà la superstar della MotoGP a schierarsi nel WorldSBK?
 
“In passato abbiamo avuto Carlos Checa che proveniva dalla MotoGP, ma era diverso, con Nicky c’è stata una vera e propria esplosione!” ha detto Ten Kate. “Non solo la stampa, ma le pubbliche relazioni in genere, i tifosi, l’attenzione e tutto questo è positivo e ci ha dato ulteriori motvazioni. È bello lavorare con Nicky. Viene dalla MotoGP dove è diventato campione e leggenda. Dal primo giorno si è inserito nel team, lavorando duramente come sempre e posso davvero dire che vive per il team! È davvero un piacere lavorare con lui e nel corso della stagione si è sempre migliorato perciò non ho dubbi che lo vedremo sul podio parecchie volte quest’anno e ci aspettiamo che vinca anche sull’asciutto...”
 
Hayden è stato un rookie impressionante nel WorldSBK ed ha conquistato un altro podio nel round di casa prima della pausa estiva.
 
“Non abbiamo mai smesso di lavorare nè di credere nel progetto, ma qualche volta c’è bisogno di un incoraggiamento che ci è venuto dalla vittoria di Sepang” ha detto l’olandese dopo la prima vittoria dal passaggio di Jonathan Rea alla Kawasaki alla fine del 2014. “È stata pura adrenalina per il team. Eravamo abituati a essere davanti e nel 2015 non era mai successo, tornare in prima fila è davvero importante.”
 
Con entrambi i piloti nei primi sei del campionato, e sempre a contendersi il podio o la vittoria, il team è ritornato ad essere protagonista.