Le caselle del mondiale Superbike versione 2017 stanno andando pian piano al loro posto. Ducati schiererà il rientrante Melandri e Davies, Kawasaki i confermati Rea e Sykes, Honda di nuovo Hayden e il tedesco Bradl, BMW (Althea) con molta probabilità ancora Torres e Reiterberger mentre Yamaha dovrebbe tenere Lowes e prendere Van der Mark dalla Honda e MV Agusta affidarsi ancora a Camier.

RITORNO DI FIAMMA/1? - Proprio quella varesina potrebbe essere la nuova “casa” di uno dei piloti rimasti a piedi, per ora, del campionato per derivate di serie. Stiamo parlando di Davide Giugliano, che dopo aver detto addio (forzato) alla Ducati è in cerca di una nuova guida. Quadranti, team manager MV Agusta, ha dichiarato ieri che la squadra punta nel 2017 ad avere due piloti in grado di continuare il lavoro di sviluppo. Camier e Giugliano potrebbero diventare una coppia in grado di lottare per la top five ad ogni gara. Senza dimenticare che il romano, in passato, ha già guidato una F4, anche se in versione Stock: era il 2009 e correva la Coppa del Mondo con il Team Union Bike (nella foto d'archivio) del compianto Gigi D’Esposito e con Alex Lowes come compagno di squadra: la sua esperienza con la MV durò mezza stagione (poi passò alla Suzuki), con un sesto posto a Misano come miglior risultato.

RITORNO DI FIAMMA/2? – Senza dimenticare che oltre all’ipotesi Yamaha, rimarrebbe in piedi anche un’altra alternativa. Sempre italiana e sempre affascinante: l'Aprilia. Il Team IodaRacing di Giampiero Sacchi, nella stagione d’esordio in Superbike, sta ottenendo ottimi risultati con Lorenzo Savadori mentre più in difficoltà sembra essere Alex De Angelis. Una coppia tutta tricolore formata dal giovane “Sava” e dal più esperto Giugliano potrebbe essere una buona vetrina per un campionato alla ricerca di visibilità. Altra alternativa Aprilia potrebbe essere il Team Milwaukee, se decidesse di passare nel 2017 dalla BMW alla RSV4. Anche con l’Aprilia, per Davide, sarebbe un ritorno: era il 2013 quando affrontò la stagione Superbike iridata in sella alla RSV4 del Team Althea. Otto prestazioni da top five e due podi per lui, quell’anno…