Un altro pilota della MotoGP è pronto a sbarcare nel campionato per derivate di serie. Si tratta di Stefan Bradl, 26enne di Augusta (figlio d’arte di Helmut) in forze all’Aprilia nel motomondiale.

CONTATTI FREQUENTI - Dopo aver offerto il rinnovo a Van der Mark, che ha rifiutato per lanciarsi verso nuove sfide in Superbike (Yamaha?), i vertici del team della Casa Alata hanno incontrato il tedesco, con il quale nei mesi scorsi c’erano stati già dei contatti. 

BEL TALENTO – Rivelata dallo stesso Bradl al sito Speedweek l’apertura ad un’eventuale esperienza nelle derivate, la Honda non si è lasciata scappare l’occasione di portare in Superbike un talento che, dopo aver vinto il mondiale Moto2 ha chiuso spesso nella top five della MotoGP nei primi tre anni da privato proprio con la Honda.

COPPIA D’ATTACCO - Stefan, quindi, è stato preferito ad altri piloti (Laverty, tra gli altri) per sostituire Van der Mark e tornerà a guidare una moto della Casa Alata, la nuova e attesa versione della CBR, formando con Hayden una delle coppie potenzialmente più forti del mondiale 2017.