“Quest'anno ci sono stati importanti cambiamenti nella tempistica, con una gara al sabato e l'altra alla domenica. Ciò ha portato ad un diverso approccio da parte dei team, per esempio per quanto riguarda la durata delle prove”, spiega Giorgio Barbier, direttore del Settore Racing di Pirelli.
Il fornitore unico di pneumatici per la Superbike, infatti, sta pensando di introdurre una diversa offerta di gomme per le gare di sabato e domenica nella prossima stagione iridata.
 
Il nuovo format che prevede per la prima volta Gara1 il sabato e Gara2 la domenica consente ai team nelle 24 ore tra la fine di una gara e l'inizio dell'altra, di analizzare i dati e apportare così le necessarie modifiche alla moto per la gara del giorno dopo. Questo nuovo format ha fatto riflettere la Pirelli. 
 
“Il venerdì c'è poco tempo, avendo da preparare ogni cosa per la gara del sabato, ma contemporaneamente è davvero interessante perché Gara1 diventa un altro test per tutti. Poi, per domenica, i team possono introdurre molte modifiche alla moto perché hanno più tempo a disposizione; questo ha modificato completamente il comportamento delle squadre per il set up della moto e delle gomme", aggiunge Barbier.
 
Barbier ha proseguito anticipando che per il 2017 potranno essere disponibili due diverse scelte di gomme per squadre e piloti, una per il sabato e l'altra per domenica: “Ci stiamo pensando e potremo avere differenti soluzioni per il sabato e la domenica, anche in relazione al set up delle moto. Sicuramente il round australiano è il più importante della stagione e stiamo già preparando le gomme per il prossimo anno, tenendo presente l'esperienza che abbiamo maturato quest'anno con il nuovo format di gare”.
 
Com'è tradizione la stagione 2017 inizierà a febbraio sul circuito di Phillip Island.