Attualmente secondo nel mondiale Supersport, il 26enne svizzero Randy Krummenacher si dichiara pronto per fare il salto nella classe regina del campionato. Con una vittoria e tre podi ottenuti, il team manager Manuel Puccetti e Randy Krummenacher sono fiduciosi di poter essere competitivi e sono in attesa del cambio di categoria. 

"Sono estremamente felice di aver trovato un accordo con il mio team per la stagione 2017. Quest'anno si è creato un buon feeling tra me e la mia squadra, un feeling che ha portato ad alcuni grandi risultati nel mondiale Supersport", ha detto Randy Krummenacher. "Abbiamo deciso che possiamo fare un grande lavoro anche in Superbike. Grazie a tutti i miei sponsor e a tutti coloro che hanno creduto in me fin dall'inizio”.
 
“Dopo alcuni mesi di preparazione possiamo finalmente dire che saremo nel mondiale Superbike il prossimo anno", aggiunge Manuel Puccetti.
"Sarà una grande sfida e correremo contro i migliori piloti del paddock. La nostra squadra è nata 20 anni fa e dopo alcuni anni nel campionato italiano, siamo arrivati nella STK600 dove abbiamo ottenuto 3 titoli consecutivi e poi c’è stato il trionfo nel mondiale Supersport, nel 2015, con Sofuoglu, e, infine, in questa stagione siamo nei due primi posti del campionato. Con Randy c'è un grande rapporto e ora siamo pronti ad affrontare questa nuova sfida. Alla fine di novembre proveremo la nostra nuova Ninja Superbike!” conclude Manuel Puccetti.