Per gli amanti delle statistiche, WorldSBK.com ha realizzato una sintesi dei dati che riguardano i successi dei Costruttori sul circuito spagnolo di Jerez, dove questo weekend si disputerà il dodicesimo e penultimo round della stagione (nella foto, Lorenzo Savadori su Aprilia).
Aprilia è la Casa costruttrice che ha avuto più successo a Jerez con 4 vittorie e 9 podi su otto gare. La casa di Noale ha ottenuto una doppietta nel 2013, una nel 2014 e l’anno scorso ha concluso seconda con Jordi Torres e terza con Leon Haslam in Gara2.
In Gara1 dell’anno scorso Aprilia ha mancato per la prima volta il podio a Jerez.
Le quattro vittorie di Aprilia hanno la firma di Marco Melandri (2014) e Eugene Laverty (2013), due piloti che rientreranno nel WorldSBK Championship l’anno prossimo.
 
BMW è andata a podio sulla pista andalusa nel 2013 con Marco Melandri (2°) e ha raccolto punti in tutte le gare da allora. L’anno scorso i loro migliori risultati sono stati ottenuti da Ayrton Badovini: 15° in Gara1 e 14° in Gara2.
 
Ducati ha ottenuto una doppietta nel 1990 con Raymond Roche; da quando il campionato è tornato nel 2013, ha vinto con Chaz Davies in Gara2 nel 2015 e il gallese ha siglato altri due podi, un secondo posto in Gara1 l’anno scorso e un terzo in Gara1 nel 2014.
 
Honda è salita sul podio quattro volte a Jerez: il primo dei tre podi è arrivato negli anni '90, mentre l'anno scorso Michael van der Mark ha concluso terzo in Gara1.
Negli ultimi due  anni entrambi i piloti Honda sono andati a punti a Jerez, nonostante una caduta di van der Mark in Gara2 l’anno scorso.
 
Kawasaki ha conquistato una vittoria e tre podi a Jerez, senza mai conquistare una doppietta. Tom Sykes è stato l’unico pilota della marca a salire sul podio spagnolo: ha vinto Gara1 l’anno scorso, è arrivato terzo due anni fa in Gara2 e nel 2013 è stato prima terzo e poi secondo.
L’anno scorso Kawasaki ha dominato la prima fila con Sykes e Rea rispettivamente primo e secondo.
 
MV Agusta ha ottenuto punti in entrambe le gare dell’anno scorso a Jerez grazie a Leon Camier (9° e 8°) e anche nel 2014 grazie al 15° posto di Claudio Corti in Gara1.
 
Yamaha ha disputato le gare nel 1990, con il suo miglior risultato in sesta piazza per mano di Fabrizio Pirovano in Gara1 e Rob McElnea in Gara2. Yamaha ha concluso in zona punti a Jerez nel 2013 quando Broc Parkes ha terminato 12°.