Leon Haslam tornerà a schierarsi nel mondiale Superbike in Qatar, sulla Kawasaki ZX-10R del Pedercini Racing. Il pilota inglese, infatti, quest'anno è stato impegnato nel British Superbike dove ha concluso la stagione con un ottimo secondo posto, a soli 29 punti dal vincitore del titolo, Shane Byrne. All'appuntamento in Qatar, Leon Haslam si presenterà su una Kawasaki del team Pedercini.
La sua moto sarà come quella di Rea e Sykes?
"Sarò su una moto Pedercini e non avrò nulla di più rispetto a quello che hanno avuto loro per tutto l’anno, ma mi è stato detto da Kawasaki che ci sono lo stesso motore, la stessa elettronica e le stesse sospensioni del Kawasaki Racing Team - ha detto Leon Haslam a WorldSBK.com - La differenza principale è che avrò un sistema completo di elettronica Magneti Marelli, e questo è molto diverso da non avere aiuti elettronici, ovvero come ho guidato quest’anno nel campionato britannico. Quindi questo include il controllo di trazione, l’anti-impennata e un diverso freno motore. La sospensione e il telaio sono identici ma c'è un forcellone leggermente diverso e alcuni altri elementi. Spero di poter fare due gare solide e sono curioso di vedere dove arriverò con questa moto".
Leon, da quanto tempo è pianificato questo ritorno?
"Onestamente Kawasaki è tutto l’anno che mi chiede di correre. Volevano che facessi Assen e Donington ma il mio team non ha voluto a causa dei miei impegni in Inghilterra e in Giappone. Ora non sono più sotto contratto nel campionato britannico, quindi è stata una decisione facile. Questa esperienza in Qatar è stata organizzata da Kawasaki Europe e Pedercini"
Lei è stato l'ultimo pilota ad aver vinto nel mondiale Superbike in Qatar.
"Se possiamo stare vicini a Tom e Johnny mi piacerebbe lottare con loro, e proverò a batterli. Ma questa è una moto molto molto diversa da quella che ho usato in questa stagione e non è la stessa che usano loro. Dobbiamo aspettare e vedere come sarà rispetto a loro e dove potremo stare. Ci sono saliti molti piloti su questa moto quest’anno e Westie (Anthony West) ha ottenuto il risultato migliore con il quinto posto a Sepang, in condizioni di umidità. In una gara asciutta dovremo vedere dove saremo, ma sarà bello tornare in pista dove ho vinto l'ultima gara".
 
E se si trovasse nel bel mezzo di una battaglia tra Rea e Sykes?
"Sarebbe un sogno pensare di avere una moto abbastanza competitiva da essere lì. È una gara, ma penso che Jonathan possa chiudere i giochi alla fine di Gara1. Ovviamente nessuno vuole portare fuori gara un pilota e sei sempre un po’ cauto con i tuoi colleghi. Ma sarò in pista per me e per la Kawasaki; mi fanno salire in moto per ringraziarmi per la stagione e farò alcuni test per loro durante l’inverno".

Non esclude il ritorno nel mondiale Superbike.

 "Mi piacerebbe molto tornare. Se ci fosse l'occasione, una moto e una squadra con cui potrei vincere il titolo mondiale, coglierei al volo l’opportunità. La sola ragione per cui sono fuori è perché non ho un’occasione simile".