Questo weekend la pista di Losail, alle porte di Doha, accenderà come di consueto i riflettori per due spettacolari gare, le uniche in notturna della stagione.

Davide Giugliano, dopo due round difficili a causa di un infortunio alla spalla destra, è ottimista riguardo alle proprie condizioni fisiche. Il pilota romano è determinato a risalire sul podio per sigillare il suo triennio con i colori del team nel miglior modo possibile.

“Vado in Qatar in condizioni fisiche migliori rispetto a Jerez", dice Giugliano. "Ho continuato il programma di fisioterapia, e in settimana sono riuscito a girare forte e con continuità in allenamento con il motard, nonostante abbia ancora dolore ovviamente.

"Quello del Qatar è un tracciato molto scorrevole, teoricamente meno duro per la spalla rispetto ai precedenti, e sicuramente mi piace molto come layout. Lo scorso anno ero ai box per infortunio, ma all’esordio nel 2014 avevamo ottenuto la pole position. In gara avevamo sofferto un po’ in termini di velocità di punta, ma da allora la Panigale R è migliorata molto sotto questo aspetto.

"La priorità per me sarà salutare la squadra con due belle gare, anche se di ricordi belli ne abbiamo già tanti, soprattutto per il grande lavoro svolto sulla moto in questi anni”, conclude Davide Giugliano.