E’ salito di nuovo sull’Aprilia da Superbike questa settimana, dopo due anni di MotoGP. Tre giorni di test a Jerez in condizioni di pista diverse (bagnato, umido e asciutto) per riprendere confidenza con una moto con cui ben figurò quando correva per il team ufficiale.

L'APRILIA E' MIGLIORATA - Adesso, Eugene Laverty è pronto per rimettersi in “moto” nel mondiale delle derivate di serie, in sella alla RSV4 del Team Milwaukee. Puntando in alto. All’obiettivo massimo. Il 30enne nordirlandese, al termine del test, è rimasto stupito dal comportamento delle gomme Pirelli, più evolute rispetto a quando le aveva lasciate: “Sono rimasto sorpreso dall’aderenza, anche sulle macchie di umido. In MotoGP facevo molta attenzione ma quando a Jerez ho visto Rea che ci passava sopra a tutta velocità, ho fatto lo stesso. L’Aprilia? E’ nettamente migliorata, più gestibile, facile da guidare e meno stancante. Dopo aver adattato sella, manubrio e pedane, ho provato alcune soluzioni di motore e telaio, completando tutto il programma di lavoro. Sono soddisfatto, è stato faticoso ma è andato tutto secondo i piani”.

I risultati dei test di Jerez