Il primo di giorno di test della SBK a Portimao è stato rallentato dal maltempo di ieri, che ha bagnato l’asfalto, oggi non in perfette condizioni, soprattutto al mattino.

SENZA REA… - Chaz Davies è stato il più veloce, prendendosi la momentanea (domani ci sarà un’altra giornata di prove) rivincita sullo scomodo compagno di squadra, Marco Melandri, molto veloce nei test a Jerez. C’è da dire che oggi non è sceso in pista Jonathan Rea, che aveva dominato i test spagnoli, quindi la prestazione di Davies non tiene conto di una variabile importante.

CRESCE L’APRILIA - Il pilota della Ducati, comunque, è stato l’unico ad abbattere il muro dell’1’43” e alle sue spalle, staccato di circa mezzo secondo, c’è Eugene Laverty, in sella a un’Aprilia RSV4 RF che si dimostra in crescita. Terzo tempo per Melandri; quarto Lorenzo Savadori, il quale si conferma tra i top rider.

LA KAWASAKI SI DIFENDE - Senza Rea e Sykes, la Kawasaki si è difesa con Leon Haslam, che, in sella alla ZX-10R del Team Puccetti ha ottenuto il quinto tempo, segno che la Ninja va forte anche in versione privata e che Haslam, quando è messo in condizione di guidare come lui sa fare, è ancora competitivo, quanto meno sul giro da qualifica.

MV AGUSTA - C’è un un altro Leon (Camier) che a Portimao si è messo in mostra. C’è stato un momento della giornata in cui Camier e la sua MV Agusta erano alle spalle di Davies. Alla fine, però, il britannico si è dovuto accontentare del sesto tempo, davanti a Fores e Raffaele De Rosa, sostituto di Jordi Torres sulla BMW Althea.

LA PRIMA DI MERCADO CON IODA - Debutto travagliato per l’Aprilia Iodaracing guidata da Tati Mercado, sceso in pista nel tardo pomeriggio, a causa del ritardato arrivo del camion del team di Terni, che ha avuto problemi con il traghetto.

I tempi della prima giornata di test SBK a Portimao:
1 - Davies
(Ducati) 1’42″954
2 - Laverty Eugene (Aprilia) 1’43″478
3 - Melandri (Ducati) 1’43″612
4 - Savadori (Aprilia) 1’43″686
5 - Haslam (Kawasaki) 1’43″913
6 - Camier (MV Agusta) 1’44″067
7 - Fores (Ducati) 1’44″091
8 - De Rosa (BMW) 1’44″342
9 - Byrne (Ducati) 1’44″653
10 - Reiterberger (BMW) 1’44″900
11 - Irwin (Ducati) 1’46″123
12 - Oliveira (Yamaha) 1’46″911
13 - Russo (Yamaha) 1’47″194