Leon Haslam, che ormai è una "star" del campionato britannico della SBK, è stato chiamato dal team Puccetti per sostituire Randy Krummenacher, infortunatosi durante i test di Jerez. Il pilota britannico, che si trovava a Jerez per svolgere i suoi test con il team JG Speedfit che lo schiera nel campionato inglese, avrebbe dovuto tornare in Inghilterra, ma si è messo in viaggio volentieri per il circuito portoghese di Portimao per una sessione di test che lo ha visto protagonista: Leon, infatti, ha concluso al quarto posto assoluto. "Kawasaki mi ha chiesto di farlo e mi sarà utile se dovessi fare qualche gara come wild card quest'anno, perché così avrò già guidato questa moto in configurazione mondiale Superbike", ha detto Leon Haslam.

RAMMARICO - "E' stato bello fare qualche giro con il team Puccetti. Sono molto felice di come sia andata e di aver trovato il mio passo con le gomme da gara", ha aggiunto Haslam in una dichiarazione a MCN.com. "Penso che sarei andato più veloce con le gomme da qualifica. Quando stavo provando la nuova gomma da cinque giri per Pirelli e in uno dei miei giri più veloci sono rimasto imbottigliato e ho perso mezzo secondo da Chaz soltanto nel primo settore. Sono quasi sicuro che se non fosse successo avrei potuto girare in 1'41", dice Haslam, che ha fermato il cronometro sull'1'42''3, a un secondo e mezzo da Davies.

ESPERIENZA - "Ovviamente è bello poter dimostrare che posso ancora battermela con i ragazzi del mondiale Superbike", ha aggiunto il trentaduenne Haslam. "E penso che sia stato importante anche per il team Puccetti perché loro non avevano mai corso nel mondiale Superbike finora e nemmeno Randy, quindi è stato buono per loro avere per qualche giorno qualcuno che avesse esperienza sulla moto".

WILD CARD - Haslam non fa mistero del suo desiderio di correre come wild card in qualche gara del mondiale, oltre a disputare il campionato britannico della Superbike. Krummenacher dovrebbe rientrare per i test e la gara di Phillip Island, ma il britannico non esclude niente. "E' probabile che Randy torni per Phillip Island, ma mi piacerebbe fare qualche apparizione come wildcard se quest'anno si dovesse presentare l'occasione. Ci sono alcune concomitanze con la BSB ma anche prima di questo test avevo parlato con Kawasaki per fare qualche gara di mondiale come wildcard come avevamo fatto in Qatar lo scorso anno", conclude Haslam.