Tom Sykes si prepara al riscatto sul circuito di Assen. Il britannico è reduce da un weekend difficile sul circuito di Aragon, dove ha colto soltanto due sesti posti. Ora Tom Sykes si trova in settima posizione nella classifica generale del campionato, a quota 63 punti, e a ben 51 lunghezze di distacco dal suo compagno di squadra Jonathan Rea.

Sykes: “Un weekend deludente” - “Ho sofferto molto in curva ed è un peccato”, ha dichiarato il pilota Kawasaki dopo l’insoddisfacente round di Aragon. “In alcuni punti andavamo bene, ma nelle curve lunghe del circuito era difficile girare e chiudere la curva.

"Ho anche avuto qualche problema sulla gomma anteriore, perdendo un po’ in curva, e per questo motivo non sono stato in grado di utilizzare la piena aderenza dal pneumatico posteriore”, ha spiegato Tom Sykes. “È stato un weekend deludente, e sono sorpreso perché nelle prove di venerdì avevamo ottenuto buoni risultati, ma non siamo riusciti a migliorarli. Purtroppo non ho potuto ottenere prestazioni migliori da me stesso e me ne rammarico”, ha concluso.

L’appuntamento ad Assen - Il pilota britannico avrà la possibilità di riscattarsi durante la prossima tappa del mondiale Superbike, che si terrà già il prossimo weekend sul circuito di Assen, nei Paesi Bassi. Oltre che per il miglioramento dei risultati spagnoli, Tom Sykes guarda ad Assen anche per il raggiungimento del record di Superpole conquistate, in quanto un altro successo nella pole lo porterebbe a quota quarantaquattro, facendolo primeggiare sull’attuale detentore del record Troy Corser.

Il tracciato olandese - Il circuito storico di Assen offrirà una sfida diversa, con le sue curve paraboliche e la famosa ultima chicane. Tom Sykes spera di riuscire a recuperare il buon ritmo dell’inizio della stagione, che lo ha portato a conquistare la pole position in Australia e a siglare un secondo posto nella gara di apertura del campionato. Previsione possibile visti i buoni risultati su questo circuito del pilota britannico, che ha vinto qui la prima gara per Kawasaki nella stagione 2013.

Sykes: “Non sono finito” - “Sono deluso per i risultati a Motorland, ma non sono finito e mancano pochi giorni ad Assen, tracciato sul quale sia Jonathan Rea che io abbiamo ottenuto ottimi risultati qjui”, ha detto l’alfiere Kawasaki. “Oltretutto, Assen è un circuito che mi piace, quindi spero di poter mettere insieme un buon pacchetto e recuperare quello che serve. Ripartiremo da Assen, è un circuito dove siamo stati  molto forti in passato”, ha concluso Tom Sykes.

Dopo Assen, il mondiale Superbike farà tappa in Italia sul tracciato di Imola, con due gare in programma sabato 21 e domenica 22 maggio.