Michael van der Mark ha portato la sua Yamaha ufficiale in vetta alla classifica dei tempi del venerdì sul leggendario TT Assen Circuit.

Il pilota olandese ha ripetuto nelle ultime due settimane che è ad Assen per vincere, e il terzo turno di prove libere è un buon inizio per questa promessa. Dopo una promettente FP1, van der Mark non ha migliorato il suo giro veloce durante la FP2. Ma a meno di tre minuti dalla fine ha registrato una performance scintillante, un quarto di secondo più veloce di Marco Melandri, che ha progressivamente migliorato le sue posizioni per tutto il giorno prima di arrivare secondo.

Prodigioso Rinaldi davanti a Rea - Soprende Michael Ruben Rinaldi: il portacolori dello Junior Team è entrato nella sua prima Superpole 2 solo alla sua seconda partecipazione al mondiale Superbike, mettendo a segno niente meno che il terzo miglior giro delle sessioni combinate. Rinaldi ha registrato il suo miglior tempo della giornata davanti a Jonathan Rea, che aveva dominato le prime due sessioni di prove libere e sia la maggior parte del terzo turno.

Rea, che ha forse la maggior esperienza di tutti sulla pista di Assen, ha messo a segno il quarto crono, senza riuscire a migliorare il suo miglior tempo dalla FP2. Anche il suo compagno di squadra Tom Sykes, secondo in FP2, ha dovuto accontentarsi del crono della seconda sessione, concludendo in sesta posizione, alle spalle di Alex Lowes.

La lotta per la Superpole - Il portacolori del team Barni, Xavi Fores ha messo a segno il  settimo miglior tempo assoluto. Alle sue spalle Chaz Davies, che è stato a lungo fuori dalla Superpole 2, ma che ha finito per qualificarsi comodamente con l'ottavo giro veloce.

La lotta per le ultime due posizioni nella Superpole 2 di domani è stata agguerrita, con Lorenzo Savadori capace di sfruttare il ritmo della sua Aprilia per insinuarsi in nona posizione. La battaglia per il decimo posto è stata vinta da Jordi Torres sulla MV Agusta Reparto Corse, che, pur non essendo riuscito a girare più veloce nella FP3, ha sfruttato bene il suo tempo FP2 (il quinto migliore in quella sessione), precedendo Loris Baz (GULF Althea BMW Racing Team) e Toprak Razgatlioglu (Kawasaki Puccetti Racing).
 

Le retrovie - Jake Gagne, unico portacolori della Red Bull Honda, dopo l’infortunio di Leon Camier  la settimana scorsa, non ha preso parte al terzo turno di prove libere dopo la sua spettacolare caduta in FP2, ma è stato dichiarato “fit” e dovrebbe disputare la Superpole di domani.

Migliora il suo crono Davide Giugliano, che ha limato un secondo e mezzo da questa mattina sull’Aprilia di Laverty, ma che si piazza soltanto in quindicesima posizione.

Qui la classifica combinata dei tempi del venerdì.