Il periodo d’oro di Jonathan Rea ricomincia da Laguna Seca, dove il nordirlandese ha messo a segno un’incredibile doppietta in sella alla Kawasaki ZX-10RR. Questa nuova vittoria permette al leader del campionato di ampliare ulteriormente il vantaggio in vetta alla classifica, dove ha 75 punti in più di Chaz Davies.

Rea ha iniziato bene il weekend californiano, mostrando da subito un buon passo gara che ha convertito in  risultati vincenti sia sabato che domenica. Gara 2 è stata più complicata per Rea, che partiva dalla terza fila su un tracciato famoso per la difficoltà nei sorpassi.

I SORPASSI E LA FUGA - “Sono molto, molto contento del weekend che abbiamo avuto. Non succede sempre, ma questo è andato a gonfie vele e, a parte la caduta di venerdì, siamo stati molto forti. Sono riuscito ad effettuare diversi sorpassi e poi andare in fuga”, spiega Rea.

La “svolta” di gara2 è stata nel momento in cui ha combattuto con Laverty. “Eugene aveva un buon passo ed era un buon riferimento. Io non avevo fretta e, passo dopo passo, sono arrivato davanti per poi dettare il ritmo. Quando ho visto che quest’ultimo aumentava, mi sono semplicemente sentito fortunato di essere qui, è un bel momento”, conclude Rea.