E’ l’Aprilia del Team Milwaukee, guidata dall’irlandese Eugene Laverty, a svettare a Losail al termine delle prime tre sessioni di prove libere dell’ultimo round Superbike 2018.

DAVANTI ALLE “VERDONE” - In notturna, durante la terza sessione, Laverty (ancora alla ricerca di una moto per la stagione 2019) ha fermato il cronometro sull’1’57”323, facendo meglio di un decimo rispetto al campione del mondo Jonathan Rea, in sella alla Kawasaki ufficiale. Terzo posto per il compagno di squadra di Rea, Tom Sykes (che ha appena firmato per la BMW per il 2019), autore di un tempo “fotocopia”.

BAZ E’ SESTO CON LA BMW ITALIANA - In quarta posizione ha chiuso Alex Lowes con la Yamaha, seguito a un decimo dal nostro Lorenzo Savadori (anche lui a caccia di un contratto per la prossima stagione) con l’altra Aprilia Milwaukee. Sesto si è piazzato Baz alla guida della BMW del team italiano GULF Althea, seguito da Marco Melandri con la prima Ducati ufficiale. A chiudere la top ten, Van der Mark (Yamaha) e un deludente Chaz Davies, a sette decimi da Laverty.