Il mondiale Superbike si prepara a vivere il suo primo round della nuova stagione, che anche quest’anno prende il via dal circuito australiano di Phillip Island per l’undicesima stagione consecutiva. L’appuntamento è per il weekend dal 22 al 24 febbraio.

Il sito ufficiale del mondiale Superbike ha divulgato una serie di dati e statistiche interessanti da conoscere prima dell’inizio della stagione.

La stagione parte da Phillip Island per l’undicesimo anno consecutivo. Quello australiano è il circuito che ha ospitato il maggior numero di volte la gara inaugurale del campionato seguita da Donington, Valencia, Losail con quattro gare ciascuna. 

Phillip Island è la pista che più volte ha ospitato il mondiale Superbike per un totale di 55 manches. La prima volta che le SBK si sono schierate sulla griglia di questo circuito è stato nel 1990.

BAYLISS L’ULTIMO AUSTRALIANO -I piloti australiani hanno vinto la gara di casa in 23 delle 55 edizioni. L’ultima volta è stato nel 2008 con una doppietta di Troy Bayliss. Da quel momento a Phillip Island hanno vinto piloti provenienti da sette paesi diversi.

Su 17 delle 31 stagioni disputate, il vincitore della prima gara dell’anno ha poi vinto il titolo. Non è stato il caso di Marco Melandri, che lo scorso anno ha infatti vinto le due gare in Australia e ha poi concluso la stagione col quinto posto in classifica generale. 

Rea inizia il 2019 dopo aver primeggiato nel campionato per ben 100 volte. Al momento è a quota 20 round consecutivi dall’appuntamento di Buriram nel 2018.

LE UNDICI VITTORIE DI REA - Jonathan Rea ha siglato 11 vittorie consecutive: nessuna di queste vittorie è stata facilitata dalla partenza in pole position.

Lo scorso anno a Phillip Island, con le sue vittorie Marco Melandri ha interrotto a quota sei i successi consecutivi ottenute da piloti britannici. Un record per il Regno Unito che in Australia ha ottenuto sei vittorie dal 2004 al 2007.

SYKES A QUOTA 260 - Quando sabato 23 febbraio si spegneranno le luci dei semafori della pista di Phillip Island, per Tom Sykes inizierà la sua 260esima gara nel mondiale Superbike.

La velocità massima registrata a Phillip Island è di 324.6 km/h raggiunta da Max Biaggi in sella della sua Aprilia nel 2012. 

Nelle 31 stagioni svoltesi fino ad ora, il campione dell’anno ha sempre terminato la gara inaugurale tra i primi cinque classificati. Tom Sykes e Jonathan Rea sono gli unici due ad essersi aggiudicati il titolo pur terminando il primo appuntamento col quinto piazzamento rispettivamente nel 2013 e nel 2018.