La lotta per il titolo del campionato britannico della Superbike si concluderà questo fine settimana, sul circuito di Brands Hatch  con i protagonisti della lotta al titolo Scott Redding, Josh Brookes e Tommy Bridewell chiamati a confrontarsi per l’ultima volta.
In 24 gare ben sette i vincitori, e ben 12 i piloti che hanno concluso a podio, ma adesso la sfida è ristretta a tre piloti “eletti” dai risultati per le ultime tre gare della stagione 2019.

SCOTT REDDING - Arriva all’appuntamento decisivo in testa alla classifica: l'ex pilota della MotoGP tenterà di conquistare il titolo nella sua stagione di debutto per scrivere la storia del campionato britannico della Superbike. Il 26enne ha finora offerto una prestazione incredibile nello Showdown, per tornare in Kent con un vantaggio di 28 punti rispetto al suo compagno di squadra Be Wiser Ducati Josh Brookes.

JOSH BROOKES - E proprio lui è pronto per puntare al titolo fino alla fine. Il campione del 2015 si schiera sulla seconda Ducati Be Wiser. Reduce da una doppietta ad inizio stagione sul circuito di Brands Hatch, è il pilota di maggior successo sulla pista inglese attualmente in griglia.

TOMMY BRIDEWELL - Oltre a questi due piloti, c’è anche un determinato Tommy Bridewell pronto a dire la sua. Il pilota del team Oxford Racing Ducati è sfavorito nella corsa al titolo, ma punta alla sua prima vittoria del campionato, che ha sfiorato nel 2014, quando è arrivato terzo.

I contendenti al titolo sono tutti protesi a ottenere il massimo di 75 punti disponibili nel weekend di Brands Hatch. Di certo, dovranno affrontare una dura sfida per gli onori finali della stagione 2019 e a rendergli la vita difficile saranno certamente Danny Buchan, Tarran Mackenzie e Peter Hickman che attualmente occupano le restanti posizioni nelle prime sei posizioni in campionato.