Il salto di categoria di Federico Caricasulo è nell’aria già da qualche giorno e ve l’avevamo prontamente anticipata (leggi qui).

Ora c'è la certezza che il pilota ravennate e il team Yamaha GRT abbiano già siglato un contratto per la prossima stagione.

Se, infatti, il suo primo avversario nel mondiale Supersport, ha dichiarato di non voler fare il passaggio in Superbike indipendentemente dai risultati di questa stagione, Federico Caricasulo punta al ‘grande salto’ nella classe regina.

I RISULTATI - Quest’anno Yamaha GRT ha schierato Marco Melandri e Sandro Cortese, che si trovano rispettivamente in nona e in undicesima posizione in classifica di campionato, con Melandri autore di due bei terzi posti a Jerez.

Da parte sua, Caricasulo quest’anno ha siglato tre vittorie, tre secondi e tre terzi posti in undici gare ed è arrivato all’ultimo round della stagione con 8 punti di distacco dalla vetta del campionato. Indipendentemente da come andrà in Qatar, una cosa è certa: il ravennate passerà in Superbike.

Sarà una presenza importante, quella di Federico Caricasulo nella classe regina: di sicuro il ventitreenne vorrà dire la sua fin da subito. E se veramente Melandri si ritirerà – come annunciato – e con Michael Ruben Rinaldi attualmente a piedi, dopo la separazione dal team Barni, tanti appassionati italiani – e non solo – si aspetteranno molto proprio da Caricasulo.

Sarà interessante vederlo a confronto con i 'mostri sacri' della Superbike come Jonathan Rea, Tom Sykes, Chaz Davies e anche Alvaro Bautista. E in questo senso il 'Carica' dovrà essere bravo anche a reggere la pressione.