Ancora una volta, le nostre ‘fonti’ sono state affidabili: come vi avevamo anticipato (leggi qui): nel 2020 Leon Camier vestirà i colori del team Barni.

Il pilota britannico sarà a bordo della Ducati Panigale V4 R per la sua sesta apparizione nel World Superbike con una Casa costruttrice diversa. Camier prenderà il primo contatto con la moto durante i test in programma per il 13 e il 14 novembre al MotorLand Aragon.

LE CAPACITA’ DI SVILUPPO - “Non vedo l’ora che arrivi la prossima stagione, userò tutta le mie capacità di sviluppo per raggiungere risultati di livello insieme a Marco (Barnabò, ndr) e al suo team”, ha dichiarato Leon Camier.Hanno uno stretto legame con la Casa costruttrice, oltre a una grande passione e ottimi ingegneri a guidare il gruppo, che resta sempre concentrato sui risultati e credo che lavoreremo molto bene insieme. Ora però il mio obiettivo è prima di tutto quello di chiudere la stagione in Qatar nel miglior modo possibile insieme al mio team attuale”. 

"Sono molto entusiasta dell'accordo raggiunto con Leon, ha dimostrato di apprezzare molto il nostro team ed ha una grande motivazione”, ha aggiunto il Team Principal Marco Barnabò. “Siamo consapevoli che insieme possiamo raggiungere ottimi risultati. Come ogni anno dovremo lavorare duro ma come sempre tutto il mio gruppo si impegnerà al massimo e voglio ringraziare tutti per il grande lavoro che hanno fatto nello sviluppo della moto. Ringrazio anche gli sponsor che ci hanno sostenuto e che saranno con noi anche nel 2020”.  

GLI INIZI CON APRILIA – Leon Camier ha fatto il suo debutto nel World Superbike come wildcard a Donington Park nel 2009 con il team GSE Racing su una Yamaha, arrivando tra i primi sei alla sua seconda gara prima di diventare campione BSB l’anno dopo. Ha raggiunto la griglia del mondiale Superbike nella stagione successiva come pilota ufficiale Aprilia in squadra con l’iridato in 250 Max Biaggi. È salito sul podio per tre volte, poi si è infortunato ad un polso in Germania ed è stato costretto a saltare la parte finale della stagione, chiudendo l’annata in 12^ posizione. È rimasto con Aprilia anche nel 2011 portando a casa quattro podi, tre prime file e un giro veloce che lo hanno fatto chiudere al settimo posto della graduatoria, il suo miglior risultato. 

CON SUZUKI E MV AGUSTA - Nel 2012 e nel 2013 ha fatto parte del team Voltcom Crescent Suzuki e anche se in due anni ha dovuto far fronte a infortuni, è riuscito comunque a salire sul podio in due occasioni, partendo entrambe le volte dalla settima posizione. Nel 2014 è stato chiamato per sostituire alcuni piloti e i risultati raggiunti lo hanno portato nel 2015 sulla MV Agusta in cui è rimasto per tre stagioni dove è stato anche in testa alle gare e che lo hanno visto raccogliere per sei volte il miglior risultato personale arrivando quarto al traguardo.

IL PASSAGGIO IN HONDA - Nel 2018 ha accettato la sfida di Honda nel WorldSBK ed ha di nuovo chiuso al quarto posto in Thailandia, oltre ad altri 11 risultati tra i primi dieci nonostante un brutto infortunio dovuto alla caduta rimediata al MotorLand Aragon. Quest’anno è rimasto con la Casa giapponese ma anche questa stagione lo ha visto protagonista di infortuni; ora però il 33enne è pronto per tenere alti i colori del Barni Racing Team nel 2020 e a mettere fine ai suoi sei lunghi anni di assenza dal podio.

 

IL TEAM BARNI NEL MONDIALE - Tre volte vicecampione nella FIM European Superstock 1000 Cup e poi vincitore del titolo con Leandro Mercado nel 2014, Con l’argentino il Barni Racing Team si è issato nel mondiale Superbike, raggiungendo anche un sesto posto come miglior risultato prima dell’arrivo nel 2016 di Xavi Fores che li ha portati per la prima volta sul podio e anche in testa a diverse gare; nel 2017 e nel 2018 hanno chiuso in settima posizione.

Il 2019 ha visto il giovane italiano Michael Ruben Rinaldi a bordo della V4 R completamente rinnovata, con il miglior risultato di un quarto posto al traguardo a Jerez. Dopo il lavoro fatto con piloti come Fores, Michele Pirro e Danilo Petrucci, il Barni Racing Team si dichiara pronto per tornare al successo con Leon Camier.