Il mondiale Superbike volge al termine e oggi si è disputata la prima giornata in pista dell’ultimo round, sulla pista del Qatar.

Al termine del Day1 in testa alla classifica delle prove libere c’è Chaz Davies: il portacolori ufficiale Ducati ha siglato il crono di 1’57’’449, ovvero quasi 3 decimi migliore di Jonathan Rea, autore del secondo tempo in sella alla Kawasaki. Sul podio ideale della giornata c’è Alvaro Bautista, che si è piazzato terzo, a soli 45 millesimi da Rea.

Leggermente più alto il tempo di Toprak Razgatlioglu, che ha concluso con il quarto crono, a poco più di mezzo secondo da Chaz Davies e di un decimo davanti a Michael Van der Mark.

DAVIES PUNTA IN ALTO - Chaz Davies ha un ottimo feeling con la pista di Losail, dove ha già vinto due volte. Il gallese ha fatto parte dei primi sei per tutto il turno ed è balzato al comando a soli cinque minuti dal termine precedendo il suo compagno di squadra Bautista. È stata una sessione molto positiva anche per lo spagnolo della Ducati, che ha la possibilità di chiudere la sua stagione da debuttante nel mondiale Superbike con una grande prestazione.

Jonathan Rea ha conservato la seconda posizione per gran parte del turno fino al termine lavorando molto sul suo passo gara. Il suo compagno di squadra Leon Haslam, al suo ultimo weekend con i colori ufficiali Kawasaki, ha concluso le libere al dodicesimo posto.

Tra i primi tre nella FP1, Toprak Razgatlioglu punta a chiudere la sua stagione nel migliore dei modi con il terzo posto in campionato. Il 23enne portacolori del team Turkish Puccetti Racing è quarto assoluto della giornata.

Molto bene hanno fatto anche le due Yamaha ufficiali: quelle di Michael van der Mark e Alex Lowes. L’olandese è quinto, Lowes è settimo a fine giornata ed entrambi sono in lotta per il terzo posto mondiale insieme a Toprak Razgatlioglu.  

LA TOP TEN - La prima BMW in Qatar è quella del campione del mondo del 2013 Tom Sykes, che ha trascorso gran parte della sessione nelle posizioni di coda prima di siglare un giro che lo ha portato in sesta posizione a meno di otto minuti dalla fine. Il compagno di squadra Markus Reiterberger ha concluso con l’ottavo tempo. 

Tra i primi dieci ci sono tre piloti indipendenti, capitanati da Razgatlioglu, con Sandro Cortese nono e Loris Baz autore del decimo tempo.

Fuori dai primi dieci nell’ultimo fine settimana della sua carriera nel mondiale Superbike c’è Marco Melandri, quattordicesimo di giornata alle spalle di Michael Rinaldi, mentre la migliore Honda è quella di Leon Camier, autore del diciassettesimo crono davanti a Alessandro Delbianco, anche lui su Honda, ma indipendente.

Qui i tempi della prima giornata di prove libere in Qatar.