Il 2019 è finito da poco ma squadre e piloti sono già concentrati sulla prossima stagione. E non solo loro. La Casa milanese di pneumatici sarà presente ai test di Aragon con uno staff dedicato. Giorgio Barbier spiega quale sarà il programma di massima, a partire da Aragon: “Quello del Motorland è un test importante, perché le condizioni che troveremo in Spagna saranno poi utili per tutta la stagione, Pioggia a parte, ovviamente. Parlando della classe Superbike, lavoreremo su specifiche per l’anteriore, concentrandoci non solo sulle performance, ma pure sul grip assoluto. Al posteriore avremo materiale nuovo, da introdurre per incrementare le voci di sicurezza”.

BELLA PIEGA - Sembra ancora presto per vedere in azione le novità annunciate qualche settimana fa. “Le soluzioni SCX e da qualifica, per il momento, non verranno portate in pista - continua Barbier - avremo modo e tempo per farlo più avanti. Il campionato sta prendendo una bella piega, Honda sta tornando a fare sul serio, l’anno prossimo avremo ancora più team e piloti, non resta che attendere l’uscita del calendario completo. Vedo bene il futuro della SBK”. E detto da lui, che lo segue dal lontano 1988…