Honda ha inaugurato una ‘saga familiare’ e ha sorpreso il mondo arruolando Alex Marquez in MotoGP, nella squadra dove il fratello Marc milita con successo da anni. E ora, nello stesso ‘filone’ la Casa giapponese si prepara a schierare un’altra line-up simile nella British Superbike, con l’arrivo di Glenn Irwin a fianco del fratello Andrew, che ha già disputato una ha stagione in sella alla Honda ufficiale.

Un’annata niente male, considerando che 25enne Andrew ha siglato l’ottava posizione in campionato, dopo essersi assicurato la sua prima vittoria in gara a Thruxton, sfiorando lo Showdown.
Glenn, invece, ha 29 anni, ha concluso al 3° posto la BSB nel 2018 e il prossimo farà il suo debutto per la squadra Honda. I due fratelli disputeranno i 12 round in sella al nuovo CBR1000RR-SP Fireblade.
“Riflettendo sul 2019, penso che sia stato un anno davvero positivo”, ha detto Andrew. “Ci sono stati alcuni aspetti negativi e alcune cose da cui imparare, ma so le aree su cui ho bisogno di lavorare e penso davvero che per il 2020 potrò lottare nello Showdown", ha aggiunto Andrew.

RIVALITA' ANNUNCIATA - "Avere Glenn come mio compagno di squadra sarà davvero una buona cosa, è mio fratello ma è anche uno dei miei migliori amici e penso che sia bello avere un compagno di squadra forte - la prima regola delle corse è battere il tuo compagno di squadra e, naturalmente, io vorrò farlo!” annuncia Andrew.

“Penso che ci sarà una buona atmosfera nel box e che lavoreremo bene insieme. Accettare il rinnovo per Honda è stato facile poiché sapevo quello che volevo e non ho considerato altre opzioni, conosco tutti nel team e credo nelle persone intorno a me. Ringrazio Harv e Honda Racing per l'opportunità e spero di poterli ripagare", ha concluso Andrew.

SENZA SEGRETI - "Immagino sia naturale essere entusiasta di unirmi alla Honda, ma lo sono davvero!” ha dichiarato Glenn.  “Ho conosciuto il team alla fine di questa stagione con Andrew e ho potuto vedere la struttura e l'atmosfera nel box. E' una squadra esperta e unirsi ad un marchio come Honda è un sogno diventato realtà.

"Sono già stato in squadra con Andrew in passato, ma questa volta è diverso perché io sono il nuovo arrivato! Siamo i migliori amici l’uno per l’altro e penso che questo sia fondamentale perché lavoreremo insieme, condivideremo informazioni e non ci terremo nulla l'uno dall'altro, il che è importante perché il nostro compito è quello di sviluppare il nuovo Fireblade", ha concluso Glenn.