Avrebbero dovuto essere tre e, se non saranno dieci, potrebbero comunque essere ben sette. Stiamo parlando delle wild card mondiali richieste dal team Nuova M2 Racing, che schiera il francese Christophe Ponsson sulla RSV4 iscritta al CIV Superbike,

Nei "boh" di Jerez è trapelata la seguente indiscrezione: il pilota vorrebbe partecipare a più round internazionali, dicesi anche SBK, L’operazione sarebbe caldeggiata da Noale, che ha spedito in Andalusia tecnici interni del reparto corse.

In tutto questo, ci sarebbero delle “cosucce” da risolvere; la moto - eccellente e vincente in anni di derivate - è bisognosa di sviluppo; Ponsson sta girando con l’ex unità utilizzata da Eugene Laverty, tot stagioni orsono.

E qui, salta fuori un’altra indiscrezione: la possibilità di omologare il modello da 1100cc, usato nel CIV, peraltro dotato di ali. Su quella base, il gap di potenza sarebbe colmato. Dorna ci pensa e ci farà sapere. Nel frattempo, anche Lorenzo Savadori è in predicato di ritorno: sfumato il progetto con Pedercini e Kawasaki, il cesenate piace molto a promoter, Pirelli ed ambiente.

Stiamo sognando? Non del tutto. All’Angel Nieto fa freddo, ma l’atmosfera 2020 è già calda.