Prima giornata di test a Portimao per i piloti della Superbike che, dopo i test di Jerez, sono scesi in pista dalle 11:00 di questa mattina per testare le moto in vista dell'inizio della stagione 2020 che avrà inizio a Phillip Island. Cielo nuvoloso ma fortunatamente senza pioggia, sta accompagnando i riders in questa prima parte della giornata. Ad essere il più veloce dopo la mattina, intorno alle 13:40, è Toprak Razgatlioglu che con l'R1 è riuscito a portarsi in testa con il miglior crono firmato in 1:43.229.

L'inizio dei test

La mattinata è partita come sempre con la dovuta calma, tanto che, dopo le 11:00 i primi a scendere in pista sono stati Steven Odendaal e subito dopo Scott Redding. Dato il meteo abbastanza stabile con poche nuvole nel cielo, i piloti si sono lanciati nei primi giri e dopo la prima mezz'ora a trovarsi in testa alla classifica provvisoria di questa prima giornata, è stato l'alfiere del team Ten Kate Racing Loris Baz, fino a quando il neo arrivato al team Pata Yamaha Toprak Razgatlioglu non gli ha strappato la vetta andando a firmare il suo primo best lap.

La classifica della mattina

Da qui, quando i piloti stavano girando da circa un'ora, c'è stata una serie di cambi di posizioni al vertice, sempre tra Baz e il pilota turco, mentre intorno alle 13:30, è stato Tom Sykes (che fino a poco prima si trovava in ottava posizione) a dare il colpo di coda ed aggiudicarsi la vetta della classifica in 1:43.232. Il turco però, che vuole mettersi alla prova sull'R1 ha ripreso un'altra volta la testa della classifica facendo scendere il crono a 1:43.229 seguito dalla BMW di Sykes e dalla Honda di Leon Haslam.

Al momento, a detenere la quarta piazza è Loris Baz mentre Scott Redding, in sella alla Ducati del team Aruba è quinto. A girare in pista, sono anche Michael Van Der Mark (attualmente sesto), Alvaro Bautista che sta cercando ancora il giusto feeling con la Honda CBR1000R-RR e che si trova in ottava posizione. Tra gli assenti di questi test a Portimao c'è il team Kawasaki ufficiale con Jonathan Rea e Alex Lowes che hanno deciso di non partecipare.

Quasi tutti i team SBK a Portimao, tranne KRT