Federico Caricasulo è pronto per affrontare la sua prima stagione nel mondiale Superbike: da vicecampione del mondo della Supersport, con i colori ufficiali di Yamaha. Insomma, le premesse per fare bene ci sono tutte e le aspettative sono elevate, come ci ha confessato lo stesso Federico nella nostra intervista esclusiva.

Federico, come sono andate le vacanze invernali?

“Mi sono dedicato molto all’allenamento, ma ho anche sciato, sono andato con con lo snowboard tante cose che durante l’anno non faccio”.

E come va con la tua nuova moto?

“Rispetto alla 600 la Superbike va molto più forte e ci sono tanti parametri sui cui lavorare, le sospensioni, le forcelle...  è importante dove imparare per modificarli per migliorare".

Quali sono i tuoi obiettivi per la prima metà della stagione?

“Centrare la top 10 sarebbe buono. Il mio obiettivo sarebbe a fine anno la top 6. Non sarà facilissimo, ci sono tante squadre ufficiali e tanti piloti forti, ma abbiamo una moto con un buon potenziale e io sono in crescita".

E come vanno le cose con il tuo compagno di squadra Lowes?

"Bene, è un ragazzo sveglio. La cosa cosa positiva è che mi insegna l’inglese, quindi è molto produttivo… Siamo in buoni rapporti!"

Quali saranno gli avversari più vicini?

"Sicuramente il mio compagno di squadra, che non è un rookie della Superbike, e direi tutti gli altri piloti Yamaha, perché condividiamo un po’ tutti la stessa moto".

Marco Melandri diceva che farà il tifo per te...

“È un gran talento e mi ha fatto crescere tanto allenarmi con lui (...)"

Per ascoltare tutta l’intervista con Federico Caricasulo, guardate il nostro video esclusivo.

Allarme Bautista: “Non credo riuscirò a replicare i risultati con Ducati”