Voleva partire con il piede giusto, ha mantenuto la promessa fatta durante l’inverno: Toprak Razgatlioglu fa sul serio, nella sua prima volta a Phillip Island con la Yamaha R1 M.

Il turco è stato il più veloce del lunedì, sfruttando al meglio le ore di condizione asciutta del pomeriggio australiano. Il crono di 1'30”740 lo pone come leader del gruppo, davanti a piloti più esperti sulle rispettive moto: “Nonostante fosse il mio primo giorno con la Yamaha qui a Phillip Island - spiega - mi sono trovato davvero bene nella guida. Nel mattino abbiamo trovato un buon set up. Adesso mi sento bene in sella, più morbido rispetto alle prime uscite. Il feeling è molto migliorato. Abbiamo spinto un po’, cercando il tempo sul giro, compiendo una sorta di long run”.

Con quali gomme hai ottenuto il tuo giro migliore?

“Ho usato le Pirelli SC1 da gara, il tempo è arrivato presto ed ho potuto mantenere un ritmo niente male. Ho spinto al massimo nei primi quattro giri, distruggendo la gomma, ma poi sono riuscito comunque ad avere un buon passo. Per me e per la squadra era davvero importante capire come affrontare una situazione di gara. Oggi non abbiamo vinto niente, ma era importante preparare la corsa”.

Che programmi avete per domani?

“Lavoreremo ancora e di più, per migliorare ulteriormente il lavoro fatto oggi. Mi sto adattando bene alla Yamaha R1 M, mi sento pronto per la battaglia da affrontare sabato e domenica. Sono sempre pronto alla sfida”.

Pirelli: a Phillip Island debutto per le slick in SSP600 e SSP300