In Superbike si pensa già al 2021 e a come potrebbe cambiare il calendario. A farci qualche anticipazione è Marc Saurina, direttore esecutivo commerciale, marketing e media di WorldSBK, il promoter del campionato.

Abbiamo fissato un massimo di 15 eventi, e vogliamo averne fra 13 e 15", annuncia Saurina intervistato dal nostro Mirko Colombi. "Attualmente il calendario del mondiale Superbike prevede infatti 13 eventi. E il fatto che il Qatar, saltato per il Coronavirus, verrà recuperato probabilmente a fine ottobre o all’inizio di novembre, fa capire che c’è lo spazio per inserire qualche gara in più.

“Avere fra i 13 e i 15 round mette d’accordo tutti", spiega Saurina. "Ma se i team volessero più gare, lo valuteremo".

Le novità


"Vogliamo eventi di alta qualità", tiene a precisare Saurina. “Quest'anno abbiamo la Germania, che è un round molto bello. Ma vorrei fare una gara negli Stati Uniti, o in Indonesia… Ci piacerebbe anche fare un’altra gara in Spagna, dove c'è una lunga tradizione di corse motociclistiche…

Quali sono i circuiti ai quali stanno pensando Marc Saurina e il suo team?

Troverete l’intervista integrale nell’articolo del nostro Mirko Colombi sul prossimo numero di Motosprint in edicola. Intanto, abbiamo pensato di darvi un “assaggio” qui di quello che bolle nel pentolone del mondiale Superbike, in vista della prossima stagione.

SBK 2020: i Top&Flop della stagione